Duecento

duecentoQuesto blog è stato aperto nel Gennaio del 2014 per farmi compagnia durante le trasferte di lavoro; a seguirlo sono poco più di duecento profili e io sono contento lo stesso. Le visite sono costanti, magari non ricevo molti commenti, ma questo, a meno che non si sia una blog star, è anche legato alla quantità di tempo dedicata alle interazioni: mai abbastanza da parte mia, che accedo di straforo, a spizzichi e bocconi.

C’è anche chi mi segue dall’estero, cosa che mi da un piacere particolare e m’incuriosisce, perché – a parte un paio di loro che so chi sono – vorrei conoscerne l’identità; particolarmente dei più assidui – e probabilmente non casuali – visitatori, da USA, Germania e Svizzera. La cosa che però mi ha colpito di più, mentre cercavo di capire il profilo e la provenienza dei miei visitatori, sono alcuni particolari “termini di ricerca”, che hanno condotto al mio blog.

“Papillon club of ill”, in inglese, probabilmente riferito ad  una razza di cagnolino; in Italia, però, esiste un altro “Club” Papillon, che però va alla “riscoperta dell’originalità di una cultura popolare attraverso il gusto”. Troppo serio. “L’inciso come si riconosce in una lettura”, mi fa affermare che in questo blog si fa anche cultura: dai, dite di sì… “Vivo una brutta solitudine”, spero non sia realmente frutto di un malessere personale. “Mi ha fissato in silenzio senza parlare: mi stava seducendo?” è quasi certamente la frase di  un ragazzo che si chiede se lei gliela darà. Devo aggiungere altro? No, ma come cazzo è stata associata sta sequenza di parole al mio blog? “Portinai maleducati”, è curiosa. Uno che digita sta chiave di ricerca o ce l’ha con i portinai, oppure immagina situazioni piccanti, tipo il portinaio che s’infratta nell’androne con la signora bene, usando un vocabolario scurrile. E sì, perché dice “maleducati”. Però non capisco come abbia fatto a saltar fuori il link al mio blog, anche se effettivamente ho scritto un post ambientato realmente in un fatiscente androne, ma senza portinaio maleducato.

Il piatto forte, però, sono le seguenti frasi, digitate con lo scopo di trovare contenuti espliciti:

  • “adulterio”
  • “arrotolata sui fianchi”
  • “cazzi x mia moglie torino”
  • “scopate con adulterio giapponesi”
  • “scopare all’italiana”
  • “scopata italiana raccontata”
  • “moglie chatta e scopa”
  • “non mi fa più i pompini”
  • “scopata mattutina con la suocera”
  • “ragazze di buona educazione in preda a cazzoni”
  • “sex rose rosse nei capelli”
  • “cazzi neri per italiane e straniere”.

In realtà, come rimando ad alcuni miei racconti, alcune ci stanno. Non so se andarne orgoglioso, mah… chissà se capita anche a voi. Invece, sono orgoglioso per alcuni commenti, che ho raccolto in un post – menzionandone gli autori e creando una specie di “Papillon Blog Award” – nella pagina “Dicono di noi”. So che  perdonerete, oltre alla futilità di questo post, anche questa mia piccola concessione alla vanità.

Annunci

24 pensieri su “Duecento

  1. Io sono una dei poco più di duecento e, per la cronaca, ho aperto il blog il 26 dicembre 2011 e oggi ho raggiunto 301 followers 🙂 parva sed apta mihi, io sono felice e immensamente soddisfatta così, interagisco se lo ritengo costruttivo se no taccio, leggo tutto, con i miei tempi come tutti del resto e nient’altro. Auguri per il tuo blog 🙂

    Liked by 3 people

  2. Le associazioni che fanno i motori di ricerca, dovrebbero diventare materia di studio al liceo. Per insegnare agli adolescenti a usare codesti motori, e per insegnargli che quando saranno adulti, certe ricerche è meglio farle dal vivo!
    Complimenti. Buona domenica, Piero

    Liked by 1 persona

  3. Ammiro la chiarezza e la profondità delle tue riflessioni, i toni a volte pacati altri umoristici, le puntualizzazioni nei commenti ed il non perdersi in “diatribe” sterili che la Rete spesso induce. Sei un grande blogger Papillon; e sono contento di essere tra le persone che ti stimano.
    Renato

    Liked by 2 people

  4. Faccio parte anche io dei duecento, e anzi, questo post non è per niente futile, primo ti faccio i miei complimenti, secondo sorrido, perchè quei termini di ricerca sono qualcosa di poetico 😛

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...