Narciso non ha sensi di colpa

narciso

La chiesa cattolica con il senso di colpa ci ha costruito il suo potere e la scuola fascista ci ha insegnato l’educazione. Il ’68, nello scardinare il senso di colpa, ci ha resi un po’ più liberi e alla fine, con quel che ne rimaneva, ci ha fatto apprezzare il gusto della trasgressione, fatto di parole zozze e di sfumature di grigio. In tutto sto giro di giostra, però, non ci siamo accorti di averlo perso – il senso di colpa – così ci siamo dimenticati il significato di questo sentimento, che dei sentimenti ha tutta la dignità.

La conseguenza è stata drammatica, cosicché anche altri sentimenti sono stati occultati o rimossi, perché ritenuti negativi, inammissibili e insostenibili dalla nostra codardia; non esiste più la redenzione, che è frutto dell’elaborazione del senso di colpa e, conseguentemente, è diventato una cosa vuota e delegittimata il perdono. La situazione peggiora se parliamo della cosiddetta giustizia, che pone le cause-ragioni di una colpa come base per il giudizio, con il risultato di dispensare il colpevole dalla responsabilità e quindi dal senso di colpa stesso, che è necessario e fondamentale per redimersi.

Siamo ormai, più propensi alla vendetta, al rancore, all’arroganza e ci sentiamo forti di questo nel “branco”; senza scomodare la criminalità e il malcostume, è dalle famiglie maleducate che parte questo discredito del senso di colpa, laddove, per esempio, i genitori istigano i ragazzini alla violenza nelle scuole calcio o le ragazzine ad ottenere qualsiasi cosa ad ogni costo, senza rendersi conto dell’oblio di valori nel quale scadono. E forse lo siamo anche noi, quando rimaniamo indifferenti ai comportamenti di questi arroganti “Narciso”, colpevoli untori di questa dilagante impudenza. Spero, con questo, di avervi fatto sentire un po’ in colpa, perché sarebbe bene ricominciare, ognuno nel proprio piccolo, nelle proprie relazioni e nella propria famiglia, a riaffermare che esiste la differenza tra il bene e il male.

Annunci

6 pensieri su “Narciso non ha sensi di colpa

  1. Molto interessante e ben scritto. Condivido la tua idea quando dici che sarebbe giusto capire e far capire che esiste differenza tra il bene e il male. Un differenza non da poco direi.
    Un saluto.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...